Le conseguenze del cambiamento climatico sull’economia globale: i risultati del Global Turning Point di Deloitte

Nel prossimo decennio si prevede che il coinvolgimento da parte delle imprese in attività di tutela dell’ambiente sarà sempre più rilevante, attraverso la riduzione del loro impatto ambientale e la decarbonizzazione delle loro attività. L’obiettivo è duplice: soddisfare le esigenze dei consumatori e agire responsabilmente nei confronti dell’economia e della società.

Questo è il tema affrontato dal rapporto Global Turning Point di Deloitte, dal quale emerge che l’89% dei dirigenti di alto livello concorda sull’esistenza dell’emergenza climatica globale, mentre il 79% ritiene che il mondo si trovi in un punto di svolta in termini di risposta al cambiamento climatico.

A proposito di climate change, il report ha dimostrato come lo stesso, se non controllato, può costare all’economia globale 178.000 miliardi di dollari in termini di valore attuale netto dal 2021 al 2070: ogni variazione delle emissioni e delle temperature ha, infatti, un impatto sull’economia. Un elemento fondamentale per capire quanto economia e clima siano strettamente interconnessi tra di loro: soltanto quando entrambi saranno sani, sarà possibile raggiungere alti livelli di benessere.

In questo contesto, innovazione e ricerca rappresentano i fattori chiave per le aziende che sono chiamate a partecipare attivamente alle sfide attuali, attraverso un costante cambiamento e rinnovamento delle loro operazioni di business grazie all’uso di una tecnologia che sia “dalla parte dell’ambiente” e, quindi, più sostenibile. Decarbonizzazione del sistema economico e riduzione delle emissioni di gas serra da parte delle aziende rappresentano uno step cruciale dell’innovazione sostenibile, soprattutto in ottica di accelerazione della transizione energetica per la realizzazione di una società più sostenibile.

Il contributo di Deloitte si è concretizzato attraverso la creazione di una piattaforma strategica end-to-end per la decarbonizzazione, che è in grado di valutare le emissioni lungo tutta la catena del valore aziendale e offrire supporto alle aziende nella costruzione a misura del loro percorsi di decarbonizzazione. La piattaforma è stata realizzata da esperti di Deloitte in innovazione, sostenibilità, tecnologia e analisi dei dati, e può essere personalizzata per valutare lo status dell’azienda, definire gli obiettivi di emissioni di carbonio e studiare progetti di abbattimento attraverso la potenza dell’analisi dei dati fondamentali per comprendere l’avanzamento del progetto, la sua redditività e l’impatto sulla società.

Infine, secondo il report, sono quattro gli elementi su cui fare leva per la decarbonizzazione a livello globale: la collaborazione tra settore pubblico e privato; investimenti da parte delle imprese e dei governi; l’impegno, in ogni area geografica, a gestire i rispettivi “turning points”; la promozione di un futuro più sostenibile da parte dei sistemi economici e sociali locali.